Tokyo night, Milan day

Apriamo una nuova rubrica di cucina giapponese sul blog.

Ogni mese vi presenteremo alcuni piatti tradizioniali nipponici, corredati da foto e video in cui potrete vedere come vengono preparati.

Ieri io e Nao siamo andate in missione a Nihonbashi per provare i Kyogashi, i dolci tradizionali di Kyoto. Ecco cosa abbiamo scoperto…

 

 

Il Negozio Tsuruya Yoshinobu ha una storia antica più di 200 anni.  Nasce a Kyoto nel 1803,  produce dolci per la cerimonia del tè e ha servito nel corso del tempo imperatori e samurai.

I Kyogashi sono dolci dal sapore delicato, piccole miniature, perfette opere d’arte che accompagnano il tè verde, dal sapore spesso molto amaro.

Ieri siamo state alla filiale di Nihonbashi a Tokyo, e abbiamo potuto assistere alla preparazione davanti ai nostri occhi di queste piccole meraviglie.

 

La famiglia Tsuruya porta avanti da secoli una lunga tradizione, fondata sul motto “Noi creiamo opere perfette, per farlo non scendiamo mai a compromessi”

 

 

I Kyogashi sono espressione delle quattro stagioni attraverso un viaggio dei cinque sensi. Forma e colore per gli occhi, un dolce nome per le orecchie, un buon profumo per il naso, il tessuto della pasta per le mani e ovviamente una festa di gusto per la bocca.

 

Perchè tutta la cucina giapponese si mangia per prima con gli occhi.

 

Buon appetito!

Betty&Nao from Tokyo

Alla prossima!

 

Se volete dare uno sguardo al sito della pasticceria eccovi il link

http://www.turuya.co.jp/tenpo/tokyomise_top.html